Questo sito contribuisce alla audience di

Avanzo

pittore veneto (vissuto nella seconda metà del sec. XIV). Identificato nel passato col bolognese Jacopo Avanzo (probabile aiuto di Altichiero nella cappella di S. Giacomo nella basilica del Santo a Padova) oggi si propende per identificarlo con un Avancius de Samno vicentino, documentato dal 1369 al 1389 (Arslan). Collaboratore di Altichiero o, secondo altri critici (Coletti, Bettini), prevalente esecutore degli affreschi nell'oratorio di S. Giorgio a Padova, si possiede un suo affresco (I funerali di Santa Lucia, nello stesso oratorio) firmato Avantus, scritta ormai illeggibile e di controversa interpretazione. In questa e nelle altre opere a lui attribuite, Avanzo dimostra un gusto notevole per i colori accesi e pastosi e una spiccata disposizione per la ritrattistica (da cui l'accostamento a Tommaso da Modena).