Questo sito contribuisce alla audience di

Aymer de la Chevalerie, Henriette

fondatrice della congregazione dei Sacri Cuori (Saint-Georges de Noisné 1767-Parigi 1834). Durante il Terrore, diede ricetto a sacerdoti perseguitati, soffrendo anche la prigionia. Dopo essere stata liberata, abbandonò la vita brillante e mondana condotta sino ad allora per entrare nell'associazione del Sacro Cuore. Successivamente fondò la congregazione dei Sacri Cuori, segnalandosi per grande spirito di mortificazione.

Collegamenti