Questo sito contribuisce alla audience di

Azcárate, Nicolás

uomo politico e scrittore cubano (L'Avana 1828-Madrid 1898). Dopo avere completato gli studi di diritto a Madrid, rientrò in patria e si dedicò alla letteratura, pur partecipando alla lotta politica. Nel 1866, come elemento moderato, prese parte a Madrid ai lavori di un comitato misto per l'esame delle rivendicazioni indipendentistiche cubane. Due anni dopo, quando ebbe inizio a Cuba la cosiddetta guerra dei Dieci anni contro gli Spagnoli, Azcárate presentò ai connazionali una serie di proposte di compromesso, che furono respinte; dovette perciò emigrare, prima a Città di Messico, poi a Madrid. Tornato in patria dopo il Patto del Zanjón (1878), che instaurò nell'isola l'autonomia amministrativa, fu nuovamente costretto ad allontanarsene definitivamente nel 1895.

Collegamenti