Questo sito contribuisce alla audience di

Bérégovoy, Pierre Eugène

uomo politico francese (Déville-les-Rouen 1925-Nevers 1993). Socialista, nominato nel 1981 segretario generale dell'Eliseo, ha successivamente retto i dicasteri degli Affari Sociali (1982-84) e delle Finanze (1984-86 e 1988-92). Nell'aprile 1992 è subentrato a E. Cresson nella carica di primo ministro. La sua nomina, voluta da Mitterrand nel tentativo di recuperare la disaffezione verso il governo socialista, non è riuscita, però, a impedire la sconfitta del partito nelle elezioni del marzo 1993. Colpito dal sospetto di aver ottenuto un piccolo prestito in circostanze poco chiare, il 1º maggio 1993 Bérégovoy si è suicidato a Nevers, città di cui era sindaco.

Media


Non sono presenti media correlati