Questo sito contribuisce alla audience di

Bòsco Chiesanuòva

comune in provincia di Verona (31 km), 1106 m s.m., 64,71 km², 3203 ab. (boscochiesanuovesi), patrono: san Vitale (29 gennaio).

Centro dell'altopiano dei Tredici Comuni, situato presso le pendici meridionali dei monti Lessini, all'interno del Parco Regionale della Lessinia. Zona già abitata nel Paleolitico, nel Medioevo fu possesso dei vescovi di Verona. Fece poi parte del vicariato dei Tredici Comuni che fruirono di privilegi concessi dagli stessi Scaligeri (sec. XIII) e da Venezia (dal 1405). Fino al 1621 si chiamò Frizzolana. § Del popolamento germanico (sec. XIII-XIV) sono retaggio la lingua tedesca tardomedievale ancora usata in qualche contrada e la chiesa di Santa Margherita, santa venerata dai Cimbri.Nell'abitato si segnalano alcune antiche case rurali, costruite con grandi lastre di pietra bianco-rosata, e la parrocchiale di Santa Margherita, del 1425 e successivamente rimaneggiata.§ La principale risorsa economica è il turismo, con le attività commerciali e artigianali a esso collegate. Si pratica l'allevamento bovino e attivo è lo sfruttamento del bosco.

Media


Non sono presenti media correlati