Questo sito contribuisce alla audience di

Bólchi, Sandro

regista teatrale e televisivo italiano (Voghera 1924-Roma 2005). Attore a Trieste, svolse a Bologna anche attività di critico drammatico e fondò, con altri, uno dei primi teatri civici, “La soffitta” (1950). Dopo alcune esperienze come regista di prosa e lirico, dal 1956 si è dedicato soprattutto alla televisione, realizzando con tecnica robusta e senso dello spettacolo numerose commedie e romanzi sceneggiati (I miserabili, I promessi sposi, I fratelli Karamazov, Il crogiuolo, Il mulino del Po, prima e seconda parte, per cui lavorò anche alla riduzione con l'autore del romanzo R. Bacchelli, e Assunta Spina). Bolchi ha curato per la radio tutto il teatro di Italo Svevo e per l'Arena di Verona l'allestimento dell'opera La forza del destino.

Media


Non sono presenti media correlati