Questo sito contribuisce alla audience di

Bómba

comune in provincia di Chieti (60 km), 424 m s.m., 18,13 km², 972 ab. (bombesi), patrono: san Donato (7 agosto).

Centro del Subappennino frentano, posto sul versante destro della media valle del fiume Sangro. Qui ebbe forse sede una città frentana, identificata con Pallanum. Feudo dei De Courtenay (sec. XIII), appartenne poi ad altri feudatari.§ La parrocchiale è un elegante edificio barocco (sec. XVIII). In località Sambuceto sono resti delle mura megalitiche di Pallanum, mentre a Vallecupa sorge il santuario di San Mauro, meta di pellegrinaggi. Notevole è il Museo Etnografico, con ricostruzioni di tipici ambienti rurali e di botteghe artigiane.§ L'economia si basa sull'agricoltura (uva da vino, ortaggi, olive e grano), sull'allevamento (ovini, bovini, equini) e sul turismo di villeggiatura estiva al lago artificiale del Sangro (sport acquatici).§ Vi nacquero il filosofo e storico Bertrando Spaventa (1817-1883) e al fratello, uomo politico, Silvio (1822-1893).

Media


Non sono presenti media correlati