Questo sito contribuisce alla audience di

Bórghi, Armando

sindacalista anarchico italiano (Castel Bolognese 1882-Roma 1968). Fu il rappresentante della corrente anarchica all'interno dell'Unione Sindacale Italiana. Neutralista, fu tra i maggiori oppositori all'entrata dell'Italia in guerra. Fu più tardi fra i promotori dell'Internazionale Sindacale Libertaria di Berlino e nel 1922 diede la sua collaborazione alla fondazione dell'Alleanza del Lavoro, per opporsi al fascismo ormai dilagante. Fallito lo scopo, nel 1926 emigrò in America. Rientrato in patria nel 1945, diresse il giornale anarchico Umanità Nuova. È autore di una biografia su Errico Malatesta (1947) e del saggio storico Mezzo secolo di anarchia (1954).

Media


Non sono presenti media correlati