Questo sito contribuisce alla audience di

Bórgio Verèzzi

Guarda l'indice

comune in provincia di Savona (28 km), 32 m s.m., 2,92 km², 2095 ab. (borgesi e verezzini), patrono: san Pietro (29 giugno) e san Martino (11 novembre).

Generalità

Centro della Riviera di Ponente esteso a W del capo di Caprazoppa, su un poggio alla sinistra del torrente Bottassano; sede comunale è Borgio. Il territorio, in suggestiva posizione panoramica su una collina, è immerso nel verde degli olivi e dei vigneti. I due centri, Borgio a valle verso la costa, e Verezzi a monte, mostrano tratti architettonico-urbanistici distinti: nel primo si riconoscono gli sviluppi più moderni dovuti anche all'espansione in funzione turistica, nel secondo, dalla cui bella piazza Sant'Agostino si domina dall'alto il mare, si riconoscono influssi medievali e saraceni.

Storia

Borgio e Verezzi, antichi possessi dei vescovi di Albenga, subirono per brevi periodi il dominio dei Del Carretto di Finale e nel 1385 furono ceduti da papa Urbano VI alla Repubblica di Genova, di cui, riunite in un'unica podesteria, seguirono le vicende. I due centri furono unificati in un solo comune nel 1933.

Arte

A W di Borgio, nel cimitero, la chiesa di Santo Stefano, già dedicata a San Pietro (risalente al sec. XII ma rimaneggiata), conserva intatto il campanile della primitiva costruzione; l'interno, a due navate divise trasversalmente da un muretto (che separava la parte destinata agli uomini da quella alle donne), accoglie frammenti di affreschi tre-quattrocenteschi. Una torre di vedetta, detta “il Torrione”, risale al 1564. A E dell'abitato si trova la grotta di Valdemino, con formazioni stalattitiche e vari ambienti sotterranei di fascino. A Verezzi, in località Piazza, attorno alla caratteristica piazza Sant'Agostino (chiusa scenograficamente da vecchie case di impianto medievale e dalla chiesetta omonima) e lungo la centrale via Roma, si trovano abitazioni che mostrano un'influenza saracena. Nel borgo è la parrocchiale di San Martino, costruita nel 1626 su una chiesa di cui restano tracce nella torre campanaria.

Economia

La principale risorsa economica è costituita dal turismo climatico-balneare a Borgio, ed escursionistico a Verezzi. L'agricoltura è rivolta alle coltivazioni orticola, di olivi, mandorli, alberi da frutto, carrubi. L'industria è attiva prevalentemente nel settore alimentare (vino e olio).

Curiosità

Nei mesi di luglio e agosto, nella piazza di Sant'Agostino a Verezzi, si tiene un frequentato festival teatrale.

Media


Non sono presenti media correlati