Questo sito contribuisce alla audience di

Bórgo San Lorènzo

comune in provincia di Firenze (29 km), 193 m s.m., 146,15 km², 15.825 ab. (borghigiani), patrono: san Lorenzo (10 agosto).

È il maggiore centro del Mugello e sorge nella valle del fiume Sieve. Il nucleo primitivo si formò attorno a una corte degli Ubaldini, in corrispondenza dell'antica borgata romana. Dal sec. X appartenne ai vescovi di Firenze. Dopo un periodo di autonomia, passò definitivamente ai fiorentini, a eccezione della breve occupazione delle forze imperiali (1529). § Il paese, oggi completamente restaurato, fu semidistrutto da un terremoto nel 1919 e colpito da violenti bombardamenti nel 1943. Il nucleo storico conserva il Palazzo del Podestà, ricostruito nei primi decenni del sec. XX utilizzando materiale originario, con stemmi di podestà sulla facciata. Bello il campanile a pianta esagonale del sec. XIII. Nei dintorni si segnala la chiesa di San Giovanni Maggiore, del sec. XI ma più volte rimaneggiata. § Sviluppata l'industria, con aziende operanti nei settori tessile, poligrafico, metalmeccanico, del legno, della pelle e della meccanica di precisione. Si segnala la produzione artigianale di ceramiche artistiche. Fiorenti sono la produzione e il commercio agricoli (frumento, uva, olive e silvicoltura).

Media


Non sono presenti media correlati