Questo sito contribuisce alla audience di

Bórso d'Èste

duca di Ferrara, Modena e Reggio (1413-1471). Figlio naturale del marchese Niccolò III, fu acclamato signore dal popolo alla morte del fratello Leonello (1450) e poco dopo (1452) ottenne il titolo di duca di Modena e Reggio dall'imperatore Federico III. Abile politico e capitano, combatté prima per Venezia, poi per il duca di Milano. Si circondò di artisti e di letterati, fece costruire la certosa di Ferrara, iniziare i lavori per il palazzo Schifanoia, miniare la celebre Bibbia, che fu detta di Borso d'Este (1455-62). Nel 1471 ottenne da papa Pio II il titolo ducale.

Media


Non sono presenti media correlati