Questo sito contribuisce alla audience di

Böttiger, Carl Wilhelm

poeta, filologo e critico svedese (Västerås 1807-Uppsala 1878). Professore di linguistica europea e di letteratura moderna all'Università di Uppsala, nel 1847 fu nominato membro dell'Accademia svedese. Esordì come poeta romantico con Ricordi di gioventù e di canti (1830), raccolta di liriche musicali, cui seguirono Nuovi canti (1833) e Frammenti lirici (1837-39), dove diede il meglio di sé. Ha lasciato anche interessanti studi su Dante e sulla letteratura italiana e un'autobiografia.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti