Questo sito contribuisce alla audience di

Ba Jin

pseudonimo dello scrittore cinese Li Fei-kan (Cheng-tu, Szechwan, 1904-Shanghai 2005). Educato secondo i principi di un rigido confucianesimo, si orientò, ancora adolescente, verso l'ideologia anarchica. È indicativo lo pseudonimo scelto per firmare le sue opere, composto dalla prima sillaba di Bakunin (Ba=Pa) e dall'ultima di Kropotkin (Kin=Chin). La sua copiosa opera narrativa, ispirata da un anarchismo romantico e influenzata dall'opera di Tolstoj, è diretta contro le strutture feudali della Cina, in particolare contro la famiglia di stampo tradizionale. Si ricordano La trilogia dell'amore (composta dai romanzi Nebbia, 1932; Pioggia, 1933; Baleno, 1935), La trilogia del torrente (Famiglia, 1931, trad. it. 1981; Primavera, 1938; Autunno, 1940), Il giardino del riposo (1944; trad. it. 1980), Gelide notti (1946, trad. it. 1980). Nel 1989 ha dato alle stampe Ba Jin shujian, raccolta di lettere dal 1935 al 1986. Notevoli sono anche le sue traduzioni (da Kropotkin, Turgenev, Gorkij, Puškin).

Media


Non sono presenti media correlati