Questo sito contribuisce alla audience di

Babenberg

stirpe feudale della Franconiaorientale, fondata dal conte Poppo (819-839). Trasse il nome dal castello di Babenberg. Si estinse verso il 906, vinta dai Corradini. La seconda casa di Babenberg, molto difficilmente legata con la prima, sembra di origine sveva, ma trasse il nome dai possedimenti della Franconia. Suo fondatore fu Leopoldo I (976-994), che ebbe da Ottone II l'incarico di margravio dell'Austria per proteggere l'impero contro gli Ungari. I suoi successori, Enrico I (994-1018) e Adalberto (1018-1055), ottennero l'ereditarietà del margraviato. Ernesto (1055-1075) morì in battaglia difendendo il suo re. Leopoldo II (1075-1095) durante la lotta delle investiture si schierò contro Enrico IV e perdette la marca, che riottenne dopo formale atto di sottomissione a Enrico IV. Leopoldo III (1095-1136) seppe destreggiarsi tra papato e impero con tanta prudenza che gli venne offerta la corona reale, che rifiutò. Fu detto il Pio; canonizzato, è patrono d'Austria. Leopoldo IV (1136-1141) ottenne da Corrado III il Ducato di Baviera ed estese così i suoi possessi dal Meno alla valle dell'Adige. Enrico II (1141-1177) perdette il Ducato di Baviera sotto il Barbarossa, perché sconfitto da Enrico il Leone. Per compensare la grave perdita la sua marca divenne ducato (1156) e fu dotata del privilegio dell'ereditarietà anche femminile. Leopoldo V (I come duca, 1177-1194) lottò contro Riccardo Cuor di Leone, ereditò il Ducato di Stiria e morendo divise le sue terre tra i due figli: Federico I che morì nel 1198 e Leopoldo VI (II come duca, 1194-1230), protettore di letterati e artisti. Con la morte di Federico II nella battaglia del Leitha (1246) contro gli Ungari, finì la gloriosa casa di Babenberg nel ramo maschile.

Media


Non sono presenti media correlati