Questo sito contribuisce alla audience di

Baden (regione storica)

regione storica della Germania, incorporata dal 1951 nello Stato del Baden-Württemberg, di cui costituisce la sezione occidentale. Il fiume Reno ne forma il naturale confine a S con la Svizzera e a W con la Francia e la Renania-Palatinato. La maggior parte della popolazione risiede nella pianura del Reno (dove si trova l'antica capitale Karlsruhe) e ai margini della Selva Nera. § Abitata originariamente dai Celti, la regione fu occupata successivamente dai Germani, dai Romani (sec. I d. C.), dagli Alamanni e infine dai Franchi (sec. V-VIII), che la cristianizzarono fondandovi numerosi e importanti monasteri. Dal sec. X il Baden divenne dominio degli Zähringen, uno dei quali, Ermanno, fu fatto margravio nel 1112. I territori vennero divisi e contesi nei secoli seguenti tra varie linee: Baden-Baden (estintasi nel 1771), Baden-Hochberg (nel 1418) e Baden-Sausenberg, estinta nel 1503, anno della riunificazione sotto il margravio Cristoforo I. Ma sopravvenne ben presto un'ulteriore divisione fra i principati di Baden-Baden e Baden-Durlach, rispettivamente cattolico e protestante, durante la Riforma. A Carlo Guglielmo, margravio di Baden-Durlach (1709-38), che fondò Karlsruhe e ne fece la nuova capitale, succedette Carlo Federico, il quale riunificò la regione (1771), le diede una prosperità senza precedenti e, alleandosi ora con l'Austria ora con Napoleone, la lasciò alla sua morte (1811) quadruplicata come area ed elevata a granducato. Una delle sue riforme realizzò, per la prima volta, il principio fisiocratico della tassazione unica sulla proprietà terriera. Riconosciuto nel 1815 come membro sovrano della Confederazione tedesca, il Baden fu il primo Stato in Germania ad adottare il sistema parlamentare con la Costituzione del 1818. Sotto Leopoldo (1830-52) scoppiarono i moti liberali e nazionalisti del 1848-49, che misero in fuga il granduca, reinsediato solo con l'aiuto prussiano. A fianco dell'Austria nel 1866, il Baden fu invaso e costretto all'alleanza con la Prussia, seguita dall'inclusione nell'Impero tedesco. Sotto il lungo e illuminato governo di Federico I (1852-1907), il Baden conobbe un multiforme sviluppo. Dopo la deposizione di Federico II (novembre 1918) entrò in vigore una nuova Costituzione repubblicana.

Media


Non sono presenti media correlati