Questo sito contribuisce alla audience di

Baffin, ìsola di-

isola (476.065 km2; ca. 3000 ab.), la più estesa e la più orientale dell'Arcipelago Artico Canadese, nel distretto di Franklin (Territori del Nord-Ovest), situata a N della penisola del Labrador, da cui la separa lo stretto di Hudson. Lo stretto di Davis e la baia di Baffin la dividono dalla Groenlandia; lo stretto di Lancaster dall'isola di Devon e quello di Prince Regent dall'isola di Somerset; il golfo di Boothia dalla penisola di Boothia; lo stretto Fury and Hecla dalla penisola di Melville. Costituita di gneiss e graniti, rappresenta, dal punto di vista geologico, la prosecuzione dello Scudo Canadese: è prevalentemente pianeggiante nella fascia costiera e montuosa nella zona centrale, ricoperta perennemente da ghiacciai e nevai (Penny Highland, 2600 m). Le coste sono molto frastagliate, con profondi fiordi (Admiralty Inlet; Cumberland Sound; Frobisher Bay) e grandi penisole (Brodeur; Borden; Cumberland; Hall; Foxe). Nell'isola, attraversata da numerosi ma brevi corsi d'acqua, si trovano alcuni laghi: principali quelli di Nettilling, Amadjuak e Gillian. Il clima è di tipo polare, con temperature medie invernali di –20 ºC ed estive di 5-10 ºC; le precipitazioni si aggirano sui 200-400 mm annui. Coperta dalla tundra nelle zone meno elevate, l'isola è abitata da Eschimesi dediti alla pesca e alla caccia. Centri principali sono Pond Inlet (estrazione di carbone), Amadjuak, Frobisher Bay, Pangnirtung e Lake Harbour, sedi di stazioni meteorologiche o di basi militari. L'isola, anticamente chiamata Terra di Baffin, fu visitata da M. Frobisher nel 1576-78 ed esplorata da W. Baffin nel 1616.