Questo sito contribuisce alla audience di

Bagni di Algèri, I-

(Los Banõs de Argel), commedia in tre atti, in versi, di Miguel de Cervantes; pubblicata nel 1615, fa parte delle Ocho comedias. Ispirata all'esperienza dell'autore, che fu per cinque anni prigioniero ad Algeri dei pirati barbareschi, rappresenta, alternando il tono drammatico a quello grottesco, episodi caratteristici della vita degli schiavi cristiani. L'opera è quasi un rifacimento de El trato de Argel, da cui Cervantes trasse diversi elementi per la novella El cautivo, inserita nel Don Quijote.

Media


Non sono presenti media correlati