Questo sito contribuisce alla audience di

Bahdanovič, Maksim Adamavič

poeta belorusso (Minsk 1891-Yalta 1917). I suoi primi versi furono caratterizzati da motivi simbolisti, tratti da V. Brjusov, K. Balmont, Z. Gippius, o direttamente dal decadentismo francese, mentre in quelli successivi, come nella raccolta La ghirlanda (1913), risultano prevalenti i toni mesti e gli atteggiamenti contemplativi tipici della poesia belorussa. Alcune composizioni di Bahdanovič sono dedicate a tematiche sociali, ma egli possiede essenzialmente un temperamento lirico che si manifesta in delicate e commosse descrizioni della natura della terra paterna, o nell'analisi di sentimenti, passioni e impressioni interiori.

Media


Non sono presenti media correlati