Questo sito contribuisce alla audience di

Baiano

comune in provincia di Avellino (22 km), 196 m s.m., 12,25 km², 4633 ab. (baianesi), patrono: santo Stefano (3-4 agosto).

Centro posto alle falde sudoccidentali del monte Ciesco Alto. Sorto in epoca medievale, fu casale di Avella e ne seguì le sorti fino ai primi dell'Ottocento. Fu danneggiato dal terremoto del 1980.§ La chiesa dei Santi Apostoli, con facciata tardobarocca, è fiancheggiata da un campaniletto, chiuso da un'edicola ottagonale, e dalla piccola facciata, anch'essa barocca, di una cappella.§ L'agricoltura (ortaggi, frutta, olive, uva, noci e nocciole) alimenta piccole industrie conserviere (frutta sciroppata e secca). Sono sviluppati l'artigianato (ricamo e cestini) e lo sfruttamento dei boschi (castagne).§ Il 26 dicembre si ripete l'antica tradizione della Festa del Maio, in cui viene abbattuto l'albero più grande di un bosco vicino e portato solennemente al paese per essere offerto al santo patrono.

Media


Non sono presenti media correlati