Questo sito contribuisce alla audience di

Baker, Josephine

ballerina, cantante e attrice nera statunitense (Saint Louis, USA, 1906-Parigi 1975). Debuttò come ballerina di fila nella prima rivista nera, Shuffle Along (1921) di Eubie Blake. A Parigi dal 1925, legò il suo nome alle grandi riviste del Théâtre des Champs-Elysées. La sua bellezza (fu soprannominata Venere nera), la sua abilità di cantante e di danzatrice conquistarono pubblico e critica. Si esibì in trionfali tournées in tutta Europa e lanciò canzoni rimaste famose: J'ai deux amours, La Tonkinoise, La canne à sucre, ecc. Nel corso dell'ultimo conflitto mondiale prestò servizio come ausiliaria nell'esercito di de Gaulle e nel dopoguerra adottò dodici trovatelli di razze e Paesi diversi per esaltare i valori della fratellanza umana. Tornò al teatro in uno spettacolo autobiografico, Paris mes amours, e in numerosi recitals, tra i quali applauditissimo quello realizzato a Montecarlo nel 1969.

Media


Non sono presenti media correlati