Questo sito contribuisce alla audience di

Bakocz, Tamás

cardinale, primate d'Ungheria (Erdöd, oggi Arded, 1442-Strigonio, oggi Esztergom, 1521). Di umili origini, compì i suoi studi a Cracovia, Ferrara e Padova. Divenuto segretario del vescovo di Eger e cancelliere del re (1475-80), ricoprì importanti cariche sia ecclesiastiche che politiche. Segretario reale (1483), vescovo di Györ (1483), consigliere reale (1489), cancelliere del re (1490), vescovo di Eger (1492), arcivescovo di Strigonio (1498), fu creato cardinale nel 1500. Nel conclave del 1513 fu tra i papabili, ma rimase in minoranza di fronte a Giovanni de' Medici (Leone X). Tornò in patria quale legato a latere, incaricato di proclamare una crociata antiturca. Dal 1515, dopo che la riunione dei crociati si trasformò in una sollevazione dei contadini (1514), visse ritirato nella città in cui morì.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti