Questo sito contribuisce alla audience di

Baldassarre

(ebraico Bel-sa'ssar, Bel protegge il re), re di Babilonia (sec. V a. C.). Nella sua empietà usò il vasellame sacro del tempio di Gerusalemme durante un festino, ma fu atterrito dall'apparizione improvvisa sulla parete delle misteriose parole Mane, Thecel, Phares. Erano il presagio della fine di Babilonia a opera dei Persiani, avvenuta quella stessa notte. Di questo re si parla in Daniele (capitoli V e VII) e nelle Antichità giudaiche di Giuseppe Flavio (capitolo X, 231-248).

Media


Non sono presenti media correlati