Questo sito contribuisce alla audience di

Balvano

comune in provincia di Potenza (40 km), 425 m s.m., 41,74 km², 2007 ab. (balvanesi), patrono: sant’ Antonio da Padova (13 giugno).

Centro dell'Appennino Lucano, situato sul versante nordoccidentale del monte la Rotonda di Monte Marmo. Di origine longobarda, fu contea sotto i Normanni ed ebbe numerosi feudatari. Fu gravemente danneggiato dal terremoto del 1980.§ Il paese conserva i resti del castello normanno (sec. XI, rimaneggiato nel 1278 e restaurato); la chiesa madre, dedicata all'Assunta e ricostruita dopo il 1980; e la chiesa e il convento di Sant'Antonio (sec. XVI, restaurati), con l'atrio porticato e affrescato e il chiostro caratterizzato da un pozzo in pietra lavorata e da 22 lunette con affreschi raffiguranti episodi della vita di Sant'Antonio.§ L'agricoltura produce cereali e uva. L'allevamento bovino, ovino e caprino alimenta la produzione lattiero-casearia e di salumi tipici locali.

Media


Non sono presenti media correlati