Questo sito contribuisce alla audience di

Banco di Santo Spìrito

azienda di credito che trova le origini in un banco pubblico fondato nel 1605 da papa Paolo V presso l'arcispedale di S. Spirito a Roma. Dopo l'annessione di Roma al Regno d'Italia, il banco fu riorganizzato e autorizzato all'esercizio del credito fondiario, finché nel 1894 fu posto in liquidazione. Nel 1897 venne costituito come ente a sé stante l'Istituto di Credito Fondiario del Banco di Santo Spirito che nel 1923 fu trasformato in società per azioni assumendo l'attuale denominazione. Dal 1935 il Banco di Santo Spirito è sotto il controllo dell'IRI, che nel 1989 ha deciso di cedere il pacchetto azionario di maggioranza alla Cassa di Risparmio di Roma; con questa e con il Banco di Roma, costituisce dal 1992 la Banca di Roma.

Media


Non sono presenti media correlati