Questo sito contribuisce alla audience di

Bandini, Sallùstio Antònio

economista e letterato italiano (Siena 1677-1760). Sacerdote, nutrì idee liberali e fu fra i rappresentanti italiani del pensiero fisiocratico. Nella sua opera fondamentale Discorso economico sulla Maremma senese (scritto nel 1737 per il granduca di Toscana ma pubblicato postumo nel 1775) sostenne che, per risollevare la regione maremmana dalle misere condizioni in cui versava, era necessario lasciare libero il commercio dei cereali e del bestiame abolendo ogni controllo sui prezzi e sostituendo alle numerose gabelle un'imposta unica sulla terra.

Media


Non sono presenti media correlati