Questo sito contribuisce alla audience di

Banduri, Ansèlmo Marìa

(serbo, Bandurović), erudito benedettino (Ragusa ca. 1675-Parigi 1743). Incontratosi a Firenze con B. de Montfaucon, fu da lui chiamato a Parigi, dove si affermò come bizantinista; nel 1715 entrò a far parte dell'Académie des Inscriptions e, nel 1724, fu nominato bibliotecario del duca di Orléans. Tra le sue opere: Imperium Orientale sive antiquitates Constantinopolitanae (1711), che illustra la topografia di Costantinopoli; Numismata imperatorum romanorum (1718).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti