Questo sito contribuisce alla audience di

Barétti, Il-

periodico di critica letteraria fondato a Torino (1924) da Piero Gobetti, con l'intento di riportare nella letteratura un serio impegno morale e di europeizzare la cultura italiana, reagendo al dannunzianesimo. Di fronte alla precipitosa involuzione della vita pubblica seguita all'avvento del fascismo, Il Baretti fu un foglio di resistenza culturale e di testimonianza illuminata e accorata della crisi del Paese. Vi collaborarono, tra gli altri, S. Caramella, A. Monti, N. Sapegno, G. Debenedetti, E. Montale, A. Cajumi. Nel 1928 la censura fascista ne proibì la pubblicazione.

Media


Non sono presenti media correlati