Questo sito contribuisce alla audience di

Baróne, Enrico

economista e uomo politico italiano (Napoli 1859-Roma 1924). In gioventù fu ufficiale dell'esercito e autore di scritti di storia militare. Grazie ai rapporti con Pantaleoni e Pareto, iniziò a interessarsi all'economia politica, mettendo in mostra eccellenti qualità. Fu uno dei fondatori della teoria pura delle economie socialiste. Diede preziosi suggerimenti a Walras nello sviluppo della teoria dell'equilibrio economico generale. Tuttavia i suoi interessi al di fuori dell'economia (soprattutto il cinema) e una certa incostanza gli impedirono di realizzare una più prolifica produzione. Fra i suoi lavori si ricordano: Il ministro della produzione nello Stato collettivista (in Giornale degli economisti, 1908), Studi di economia finanziaria (in Giornale degli economisti, 1912), Moneta e Risparmio (1920).

Media


Non sono presenti media correlati