Questo sito contribuisce alla audience di

Baratta, Piètro

scultore italiano (Carrara ca. 1668-ca. 1733). Lavorò a lungo a Venezia, dove collaborò al monumento al doge B. Valier (chiesa dei SS. Giovanni e Paolo) e alla decorazione della facciata delle chiese di S. Stae e dei Gesuiti. Artista dallo stile freddo e accurato, si ispirò, in pieno periodo barocco, alla tradizione cinquecentesca, in particolare al Sansovino.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti