Questo sito contribuisce alla audience di

Barba, Eugènio

regista teatrale italiano (Gallipoli 1936). Si accostò al teatro nel 1961 in Polonia, seguendo da vicino il lavoro di Grotowski cui dedicò un libro importante, Alla ricerca del teatro perduto. Nel 1964 fondò a Oslo l'Odin Teatret, laboratorio interscandinavo per l'arte dell'attore, poi trasferito a Holstebro in Danimarca. Gli spettacoli Kaspar (1967), Ferai (1969) e La casa del padre (1972) sono tra i prodotti più stimolanti del suo teatro. Nel 1975 ha pubblicato Il libro dell'Odin a cura di F. Taviani. In seguito, pur continuando a produrre spettacoli (Talabot, 1987), ha dedicato gran parte della sua attività alla Scuola di antropologia teatrale, da lui fondata nel 1979, organizzando conferenze e seminari in varie parti del mondo. Abbandonata l'attività di regista teatrale, Barba si è dedicato negli ultimi anni soprattutto alla Scuola da lui fondata. Ha anche pubblicato il volume La canoa di carta: trattato di antropologia teatrale (1993).

Media


Non sono presenti media correlati