Questo sito contribuisce alla audience di

Barbeitos, Arlindo

poeta, sociologo e antropologo angolano (Catete 1940). Costretto all'esilio nel 1961 per l'attiva partecipazione alla lotta per l'indipendenza del suo Paese, è vissuto in varie città d'Europa, laureandosi in antropologia e sociologia a Francoforte. Docente di etnologia all'università di Berlino Ovest, ha insegnato la stessa disciplina nel suo Paese, dove è rientrato nel 1975. La sua poetica, ricca di varie componenti tradizionali della società angolana, si avvale anche di apporti di altre culture, come quella orientale. Tra le sue opere si ricordano: Angola Angolê Angolema (1975), Nzoj (O Sonho) (1979), O Rio. Estórias de Regresso (1985), Fiapos de Sonho (1992), Na Leveza do Luar Crescente (1998).

Media


Non sono presenti media correlati