Questo sito contribuisce alla audience di

Barbieri, Vicente

poeta argentino (Buenos Aires 1903-1956). Passò dal simbolismo della sua prima poesia al surrealismo; negli ultimi anni non fu estraneo all'influenza di P. Neruda. Tra le sue raccolte poetiche: Fábula del corazón (1939), La columna y el viento (1942), El bailarín (1953; Il ballerino). Scrisse anche un romanzo autobiografico, Desenlace de Endimión (1951; Finale di Endimione), e un'opera teatrale, Facundo en la ciudadela (Facondo nella cittadella). Nel 1962 la sua produzione lirica è stata raccolta in Obra poética.

Media


Non sono presenti media correlati