Questo sito contribuisce alla audience di

Barcellóna, Piètro

filosofo e politologo italiano (Catania 1936). Di orientamento marxista, deputato in due legislature, docente nelle università di Firenze e Catania, si è dedicato al tema dei rapporti tra cittadino, società e Stato. I titoli delle sue opere delineano un progetto e anche un percorso: Scienza giuridica e analisi marxista (1973), L’uso alternativo del diritto (1973) e poi Oltre lo Stato sociale (1980), I soggetti e le norme (1984) e Il ritorno del legame sociale (1990); quest'ultimo, assieme a L’egoismo maturo e la follia del capitale (1988), ha segnato il passaggio a una riflessione squisitamente filosofica e teoretica come in Lo spazio della politica (1991), dove si confrontano l'alienazione e l'ermeneutica. Con Dallo Stato sociale allo Stato immaginario. Critica della ragione “funzionalista” (1994), Barcellona ha proposto una revisione delle posizioni precedenti, mentre nel saggio Le passioni negate (2002) si è schierato contro l'internazionalismo giuridico. Nel 2003 ha pubblicato La strategia dell'anima, un'indagine sul rapporto tra pensiero e passioni, nel 2007 La parola perduta e nel 2010 Incontro con Gesù.

Media


Non sono presenti media correlati