Questo sito contribuisce alla audience di

Bardeen, John

fisico statunitense (Madison, Wisconsin, 1908-Boston 1991). Professore, dal 1951, di fisica ed elettrotecnica nell'Università dell'Illinois, si è interessato alle proprietà elettromagnetiche dei cristalli, fornendo importanti contributi teorici e sperimentali agli studi sulla superconduttività e la semiconduttività dei semiconduttori e contribuendo alla scoperta dell'effetto transistor; questo gli valse, insieme con W. Shockley e W. H. Brattain, il premio Nobel per la fisica (1956). Nel 1972 è stato insignito per la seconda volta del premio Nobel per la fisica, unitamente a L. Cooper e J. R. Schrieffer, per aver contribuito allo sviluppo della teoria della superconduttività, nota di solito come teoria BCS dalle iniziali dei nomi dei suoi autori.

Media


Non sono presenti media correlati