Questo sito contribuisce alla audience di

Bardi (famiglia fiorentina)

antica famiglia fiorentina, i cui membri si dedicarono all'attività finanziaria facendone, tra la metà del Duecento e il secolo seguente, la più grande compagnia bancaria d'Europa. I Bardi , le cui fortune raggiunsero l'apice nel sec. XIV quando la compagnia ebbe l'incarico di raccogliere le decime papali in tutto il mondo, presero parte attiva alla vita politica fiorentina esprimendo un indirizzo decisamente antipopolare. La compagnia bancaria dei Bardi fallì nel 1345 allorché Edoardo III d'Inghilterra rifiutò di pagare i debiti contratti durante la prima fase della guerra dei Cent'anni. Concorsero al crollo dei Bardi anche i prestiti concessi, e non rientrati, al comune di Firenze durante la guerra con Lucca. Il disastro finanziario, che come disse il Villani, pesò enormemente su Firenze, fu immediatamente seguito da quello politico. La famiglia si estinse nell'Ottocento.

Media


Non sono presenti media correlati