Questo sito contribuisce alla audience di

Baronéssa di Carini

poemetto anonimo in dialetto siciliano (sec. XVI), uno dei componimenti più significativi della poesia popolare italiana. Narra l'uccisione, da parte di Vincenzo La Grua, barone di Carini, della figlia Caterina, colpevole di aver intrecciato una relazione amorosa con un cavaliere di famiglia rivale. Il poemetto ebbe grande fortuna popolare per il suo calore passionale e il suo ritmo incalzante.

Media


Non sono presenti media correlati