Questo sito contribuisce alla audience di

Baronissi

comune in provincia di Salerno (9 km), 226 m s.m., 17,86 km², 15.226 ab. (baronissesi), patrono: san Francesco d'Assisi (4 ottobre).

Cittadina posta nella valle del fiume Irno. Appartenne al feudo dei Sanseverino fino al 1553, quando Ferdinando, ribellatosi al principe di Salerno ne perse il possedimento, che passò al demanio regio. Subì gravi danni nel terremoto del 1980.§ Nella frazione di Sava, sotto la chiesa di Sant'Agnese, sono stati portati alla luce i resti di una grande villa romana (sec. I), i cui ambienti dall'età paleocristiana fino a tempi recenti furono usati come cimitero e decorati nelle pareti con interessanti affreschi votivi (sec. XV).§ L'industria è attiva nei settori metalmeccanico, alimentare, della gomma, degli imballaggi e del legno (mobili). L'agricoltura produce olive, uva da vino, cereali, frutta, ortaggi e tabacco.§ Nel convento francescano della Santissima Trinità a Monticelli (sec. XV), vi sono interessanti pitture che decorano la chiesa (molto ampliata nei sec. XVII-XVIII) e in particolare il chiostro, caratterizzato da sedici archi a tutto sesto poggianti su colonne con capitelli di spoglio. Nella ricca biblioteca annessa (7000 volumi) sono custoditi nove corali settecenteschi miniati.

Media


Non sono presenti media correlati