Questo sito contribuisce alla audience di

Barrèa

comune in provincia di L'Aquila (120 km), 1060 m s.m., 86,96 km², 776 ab. (barreani), patrono: san Tommaso (ultima domenica di giugno).

Centro situato nell'alta valle del fiume Sangro, sull'omonimo lago artificiale; è compreso nel Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise. Già popolato in età preromana, nel sec. VII divenne sede dell'abbazia di Sant'Angelo in Barreggio. Vi fu eretto un castello che appartenne ai Di Sangro e poi ai D'Afflitto. Posto sulla linea Gustav, fu danneggiato tra il 1943 e il 1944; nel 1983 subì nuovi danni a causa del terremoto.L'antico castello (sec. XII) domina il paese. La chiesa di San Tommaso fu fondata nel sec. XVI e rimaneggiata in stile barocco all'interno.§ L'agricoltura produce cereali e patate. L'allevamento bovino e caprino alimenta una discreta produzione lattiero-casearia. È una frequentata stazione di soggiorno estivo e base di partenza per ascensioni ai monti Marsicano e Greco.

Media


Non sono presenti media correlati