Questo sito contribuisce alla audience di

Barrière, Théodore

autore drammatico francese (Parigi 1823-1877). Appassionato di teatro, cominciò giovanissimo a scrivere commedie leggere che furono rappresentate a Parigi. L'incontro con H. Murger fu determinante per la sua carriera; in collaborazione con lui scrisse, nel 1849, La vie de bohème, la sua prima opera di grande successo. Barrière collaborò anche con altri scrittori, tra i quali Labiche e Sardou. Tra i suoi vaudevilles di maggiore successo ricordiamo Les faux bons-hommes (1856; I falsi galantuomini), in cui condanna l'egoismo e la sete di danaro e Les jocrisses de l'amour (1865; Marionette innamorate). Barrière si impegnò anche in drammi di stampo romantico: Les filles de marbre (1853) e Le feu au couvent (1860; Il fuoco al convento). Scrisse inoltre alcune raccolte di versi; tra le più conosciute: La chambre bleue (1895) e Le beau voyage (1904).

Media


Non sono presenti media correlati