Questo sito contribuisce alla audience di

Barsine

(greco Barsínē), figlia, secondo Plutarco (Alessandro 21), di Artabazo, fu concubina di Alessandro Magno dopo la conquista di Damasco; secondo Arriano (Anabasi di Alessandro 7,4,4), che forse la confonde con Statira, sarebbe invece figlia di Dario e avrebbe sposato Alessandro a Susa nel 324 a. C. Fu uccisa da Cassandro insieme col figlio, dopo la morte del Macedone.

Media


Non sono presenti media correlati