Questo sito contribuisce alla audience di

Bartra, Agustí

poeta e narratore catalano (Barcellona 1908-Terrassa, Barcellona, 1982). Autodidatta, esordì nel 1934 con un'antologia di racconti e si affermò come poeta con Cant corporal (1938). Dopo la guerra civile si trasferì in Francia, poi in Messico. I primi versi di Bartra risentono dell'influenza di Whitman; in seguito si rivelò poeta epico, ricco di immagini e di simboli. Costante è la nota autobiografica: da Mársias i Adila (1948) a Odisseu (1953), a Quetzalcóatl (1960). Di carattere decisamente personale e lirico sono: Requiem (1948), Oda Atlántica (1951), Poemes d'Anna (1955), L'evangeli del vent (1956), Soleia (1977) e Haikús d'Arinsal (1981). Bartra è anche autore del romanzo Xabola (1942).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti