Questo sito contribuisce alla audience di

Bassifóndi

(Na Dne), dramma in 4 atti di Maksim Gorkij, rappresentato al Teatro d'Arte di Mosca il 18 dicembre 1902 dal regista Stanislavskij. Ambientato in un dormitorio pubblico, alterna immagini di miseria, scene di brutalità e aneliti di speranza. Tra i personaggi principali sono Luka, che predica il vangelo dell'illusione e della speranza, e Satin, che sembra annunciare un'alternativa più concreta. Questo vago messianismo rivoluzionario contribuì alla popolarità del dramma in Russia prima e dopo l'ottobre. In Italia, dove è noto come L'albergo dei poveri, si ricordano l'edizione di Talli interpretata dalla Duse, nel 1905 e due allestimenti di Strehler, nel 1947 e (col titolo Nel fondo) nel 1970.

Media


Non sono presenti media correlati