Questo sito contribuisce alla audience di

Batlle y Ordóñez, José

uomo politico uruguayano (Montevideo 1856-1929). In gioventù prese parte alle lotte politiche tra blancos e colorados e si persuase della necessità di una profonda riforma della vita pubblica. Fondò nel 1886 il giornale El Día da cui iniziò una campagna per la giustizia sociale. Riorganizzato il partito colorado (liberale), fu eletto una prima volta presidente per il periodo 1903-07. Introdusse molte riforme, facendo dell'Uruguay il Paese più avanzato dell'America Latina. Si recò poi in Europa, dove studiò i tipi di governo parlamentare e la Costituzione elvetica. Rieletto presidente nel 1911, iniziò la battaglia per una riforma costituzionale che fu approvata nel 1917 e che diede al Paese un esecutivo di tipo collegiale.

Media


Non sono presenti media correlati