Questo sito contribuisce alla audience di

Batsányi, János

poeta ungherese (Tapolca 1763-Linz 1845). Diresse per cinque anni la rivista Magyar Museum (1787-92). Sospettato di cospirazione giacobina, fu imprigionato nello Spielberg. Per avere poi favorito la causa di Napoleone, subì ancora la prigionia a Kufstein e, dopo l'amnistia, il domicilio coatto a Linz. Fece conoscere in Ungheria la poesia ossianica. Scrisse odi ed elegie, poesie patriottiche ed epistole poetiche e un suo verso, “Volgete lo sguardo vigile a Parigi!”, è divenuto famoso come slogan degli Ungheresi antitedeschi, fautori di un orientamento culturale e politico francese.

Media


Non sono presenti media correlati