Questo sito contribuisce alla audience di

Baudot, Marc-Antoine

uomo politico francese (Liernolle, Allier, 1765-Moulins 1837). Medico, all'inizio della rivoluzione fu eletto all'Assemblea legislativa e poi alla Convenzione dove, schieratosi con i Montagnardi, votò la morte di Luigi XVI. Dimostrò grande autorità e capacità sia durante le campagne del Reno e della Mosella, sia nell'applicazione della politica sociale nel sud-ovest, dove era stato inviato come rappresentante della Convenzione. Sostenne Hoche contro Saint-Just, ma la reazione termidoriana decretò il suo arresto; fuggito, si nascose fino all'amnistia di brumaio. Esiliato nel 1816, dopo la Restaurazione, come regicida, visse in Belgio e rientrò in patria solo nel 1830, dopo la rivoluzione di luglio.

Media


Non sono presenti media correlati