Questo sito contribuisce alla audience di

Bayes, Thomas

matematico inglese (? 1702-Timbridge Wells 1761). Fu membro della Royal Society e si interessò, come altri matematici dell'epoca, del calcolo delle probabilità; nel 1763 fu pubblicato il suo An Essay towards Solving a Problem in the Doctrine of Chances (Saggio sulla risoluzione di un problema di teoria delle probabilità), che contiene il suo celebre teorema sulla cosiddetta probabilità delle cause o probabilità a posteriori.

Teorema di Bayes

Sia P(E/H) la probabilità dell'evento E qualora si verifichi l'evento H; il teorema delle probabilità composte dà per P(E/H) l'espressione: , in cui P(H) è la probabilità che si verifichi l'evento H e P(E∩H) è la probabilità che si verifichino sia l'evento E sia l'evento H. Il teorema di Bayes afferma che

Molto criticato in passato per le sue implicazioni, questo teorema è attualmente applicato sistematicamente nella trattazione di problemi di logica induttiva e costituisce la base della cosiddetta impostazione neobayesiana o soggettiva della probabilità, facente capo a B. De Finetti e a L. J. Savage (probabilità).

Media


Non sono presenti media correlati