Questo sito contribuisce alla audience di

Beccarìa, Giovanni Battista

fisico e geodeta italiano (Mondovì 1716-Torino 1781). Interessatosi alle scoperte di B. Franklin, pubblicò nel 1753 Dell'elettricismo artificiale e naturale libri due, che fu l'opera più organica e completa scritta sino a quell'epoca sull'elettricità. Compì numerosi esperimenti di elettrostatica, studiando in particolare la distribuzione delle cariche elettriche nei conduttori, e introdusse il concetto di resistenza elettrica. Nel campo della geodesiaBeccaria è noto per aver scoperto il fenomeno della deviazione del filo a piombo dalla verticale, nel corso di una misurazione del grado di meridiano.

Media


Non sono presenti media correlati