Questo sito contribuisce alla audience di

Beccari, Odoardo

esploratore, botanico e naturalista italiano (Firenze 1843-1920). Effettuò lunghe missioni scientifiche, occupandosi soprattutto di vegetali esotici: visitò il Borneo (1865-68), con G. Doria, l'Africa orientale (1870), con O. Antinori, ripetutamente la Nuova Guinea, le isole Aru e Kai (1873), l'isola di Celebes (1874) e l'Australia (1877). A lui si deve la scoperta dell'Amorphophallus titanum, una pianta propria di Sumatra, della famiglia Aracee, il cui fiore, di proporzioni gigantesche, è uno fra i più grandi del mondo. Classica la sua opera: Malesia. Raccolta di osservazioni botaniche intorno alle piante dell'arcipelago indo-malese e papuano (1877-90).

Media


Non sono presenti media correlati