Questo sito contribuisce alla audience di

Beck, Ludwig

generale tedesco (Biebrich, Wiesbaden, 1880-Berlino 1944). Si oppose al nazismo e fu contrario all'occupazione dei Sudeti, tanto da dimettersi nel 1938 dalla carica di capo di Stato Maggiore dell'esercito tedesco, che occupava dal 1933. Sfumato in quello stesso anno un primo complotto contro il Führer, Beck rimase il capo spirituale dell'opposizione conservatrice-nazionalista durante la guerra e capeggiò, con Carl Friedrich Goerdeler, il complotto militare che mirava a sopprimere Hitler. In seguito al fallimento dell'attentato del 20 luglio 1944 fu arrestato e, dopo aver tentato il suicidio, giustiziato.

Media


Non sono presenti media correlati