Questo sito contribuisce alla audience di

Behrens, Peter

architetto tedesco (Amburgo 1868-Berlino 1940). Fu tra i protagonisti del Movimento Moderno, operando nel clima di rinnovamento delle arti e dei mestieri propugnato dai grandi movimenti sorti dopo le secessioni. Tra i promotori della secessione di Monaco (1893), fu chiamato nel 1900 a insegnare a Darmstadt; dal 1903 al 1907 fu direttore alla Scuola di arti e mestieri di Düsseldorf. Nel suo studio lavorarono Gropius, Van Der Rohe, Le Corbusier (1908-10). Dal 1922 al 1936 diresse la sezione di architettura all'Accademia di Vienna. Il suo lungo rapporto con W. Rathenau, oltre a permettergli di svolgere un'attività di eccezionale ampiezza, lo colloca all'avanguardia del processo di rinnovamento ideologico del ruolo di architetto e di designer nella società moderna. Tra le opere principali si ricordano: casa Behrens (Darmstadt, 1900); AEG Turbinen Fabrik (Berlino, 1909); uffici Mannesmann (Düsseldorf, 1912); fabbrica Hoechst (Francoforte, 1920); acciaierie Hoag (Oberhausen, 1921); complesso sull'Alexanderplatz (Berlino, 1925-30); complesso della manifattura tabacchi (Linz, 1930-35).

Media


Non sono presenti media correlati